Al via gli Stati generali della natalità

Il 12 e il 13 maggio si svolgeranno a Roma gli Stati generali della natalità per promuovere la consapevolezza dell'importanza della famiglia e dei figli per l'intera società.

La famiglia e i figli al centro dell’attenzione delle istituzioni, dell’economia, della politica: per due giorni ( 12 e 13 maggio) sarà possibile, grazie alla seconda edizione degli Stati generali della natalità. Promossi dal Forum nazionale delle associazioni familiari e dalla Fondazione per la natalità, entrambe presiedute da Gigi De Palo, hanno come titolo: “Si può fare“, declinato con le parole chiave ripartire, coraggio, salute, conciliare, realtà, narrare, politica, lavoro, bellezza.

Tanti gli ospiti e i testimoni che si susseguiranno negli spazi dell’Auditorium della Conciliazione a Roma: dalla ministra della Famiglia, Elena Bonetti, ai rappresentanti delle organizzazioni aderenti al Forum, come Afn, presieduta da Pietro Parlani. Di quest’ultimo, fa parte anche AFNonlus, Azione per famiglie nuove. «In Italia – afferma – si sta cercando di affrontare il grande problema della natalità con interventi legislativi, ma l’aspetto più importante è culturale. Gli Stati generali della natalità rientrano in un processo culturale per riaffermare la centralità dei figli per il futuro della nostra società».

Del resto, nel 2021, per la prima volta dall’Unità d’Italia, le nascite nel nostro Paese sono scese sotto le 400mila unità. I nuovi nati sono stati 399mila, ma considerando l’alto numero di decessi registrato l’anno scorso, pari a 709 mila, il saldo naturale tra nascite e morti è stato di -310mila unità. Per contrastare la denatalità servono misure efficaci e urgenti, come il Family act varato, ma c’è bisogno soprattutto di un’azione comune.

Ecco quindi la presenza di ospiti di tanti settori diversi: da Gian Carlo Blangiardo, presidente Istat, alle attrici Ilaria Spada e Giusy Buscemi. Dai politici Calenda, Castelli, Letta, Meloni, Ronzulli, Rosati e Salvini, al presidente del Coni Malagò, al demografo Rosina, a Luigi Orfeo, presidente della Società italiana di Neonatologia, a Carlo Borgomeo, della Fondazione Con il Sud.

Il programma dell’evento può essere scaricato dal sito ww.statigeneralidellanatalità.it.

La diretta dell’evento potrà essere seguita in streaming sul canale @statigeneralidellanatalita di YouTube.

—————————-

Sostieni l’informazione libera di Città Nuova! Come? Scopri le nostre rivistei corsi di formazione agile e i nostri progetti. Insieme possiamo fare la differenza! Per informazioni: rete@cittanuova.it

——-

I più letti della settimana

Auguri, don Matteo

In cammino verso la sinodalità

Aprire il cuore

Simple Share Buttons