Eventi

Il centenario di Chiara Lubich su “A sua immagine” con una messa da Loppiano

Il 2020 segna i cento anni dalla nascita di Chiara Lubich che, con il suo pensiero e la sua azione per la fraternità e la pace, ha lasciato un’eredità diffusa in tutto il mondo.

Celebrare per incontrareè il titolo che si è voluto dare a questo anniversario, un’occasione per incontrarla anche oggi nelle migliaia di persone che si spendono per un mondo più unito e di pace, nei movimenti economici, politici e culturali nati dalla sua spiritualità, nelle centinaia di progetti sociali, ambientali e umanitari che contribuiscono a costruire un mondo più inclusivo e giusto. Un’occasione per incontrarla anche nel quotidiano laboratorio di fraternità che è Loppiano, con una serie di iniziative ed eventi speciali programmati per l’occasione.

Le celebrazioni cominceranno domenica 19 gennaio, alle ore 10.50, con la Santa Messa dal Santuario di Maria Theotokos che sarà trasmessa in diretta su Rai 1, durante il programma “A Sua Immagine”. Ospiti in studio: il giornalista Michele Zanzucchi, l’economista Luigino Bruni e la focolarina Ana Paula Meyer. Tre persone che hanno avuto l’opportunità di vivere a stretto contatto con Chiara Lubich.

Il vescovo di Fiesole, Mons. Mario Meini presiederà la celebrazione dalla Theotokos. Accanto a lui ci saranno Mons. Piero Coda, preside dell’Istituto Universitario Sophia, e don Giampietro Baldo, parroco di San Vito e del Santuario. Le preghiere dei fedeli saranno espresse in varie lingue, alcune famiglie provenienti da varie parti del mondo, e presenti a Loppiano per frequentare la scuola per famiglie “Loreto”, porteranno i doni all’altare, al momento dell’offertorio. Tutta la celebrazione sarà animata dalle band internazionali del Gen Rosso e del Gen Verde, che hanno la loro sede nella cittadella.

Leggi anche

Altri articoli

Simple Share Buttons