Abitare il sogno

Al via a Potenza la seconda edizione del progetto indirizzato ai giovani. Quest’anno si parlerà della Costituzione e di quanto sia fondamentale vivere come cittadini consapevoli
Potenza

Si terrà venerdì 19 febbraio a Potenza, presso l’Aula Magna del Campus universitario di Macchia Romana, la giornata di lancio della seconda edizione di “Abitare il Sogno”, che quest’anno ha come claim “Diritto davanti a te: come diventare cittadini consapevoli”. Il progetto, che durerà da febbraio ad aprile e che è patrocinato dal Rotary Club di Potenza, vuole sensibilizzare i giovani sulla tematica della Costituzione.

Gli obiettivi

Le finalità perseguite sono quelle di costruire una comunità educante, (saranno infatti coinvolti anche gli adulti) e di risvegliare nei giovani il desiderio di conoscere e di imparare attraverso attività laboratoriali.

Le attività

Il progetto comprende sette laboratori rivolti ai ragazzi e tenuti da esperti nei seguenti linguaggi: musica, letteratura, teatro, pittura, fumetto, comunicazione e invito alla lettura. Come nella passata edizione, l’iniziativa poggia sulle basi della creatività, come spinta propulsiva per avvicinarsi ai Diritti costituzionali, in particolare ai primi sei articoli della Costituzione. È stato scelto questo percorso per portare all’attenzione dei partecipanti le questioni di giustizia e legalità, che tanto avevano appassionato durante la precedente iniziativa, svoltasi nel 2014. Inoltre sarà riproposto il laboratorio per adulti, autentica novità per la nostra città,già sperimentato con successo nella precedente edizione. Con esso si vuole, come già si diceva, sostenere l'idea della comunità educante, aiutando i genitori, gli insegnanti e le altre figure di riferimento, nel difficile compito dell’educazione e della valorizzazione delle giovani generazioni. L’iniziativa coinvolgerà anche i ragazzi dell’Istituto Penale Minorile di Potenza e alcuni extracomunitari, puntando sull’abbattimento dell’emarginazione e del disagio sociale. 

 

Ricordiamo che la giornata di lancio sarà scandita da due iniziative. La mattina il progetto sarà presentato agli studenti del Liceo Classico della città, nell'Aula Magna dell'Istituto, da un giurista e  dal professor De Beni. Gli interventi dei relatori saranno intervallati da momenti di animazione a cura del gruppo Creativ. Il pomeriggio,poi, si svolgerà un convegno aperto alla città, in cui, dopo un intervento più tecnico, terrà la sua lectio magistralis il professor M.De Beni dal titolo”Fraternità madre di tutti i diritti”. Anche in questa occasione sarà presente, per l'accoglienza, uno degli animatori del mattino.

“Abitare il Sogno” si concluderà con un convegno finale, previsto per il mese di aprile, a cui parteciperanno i professori Michele De Beni ed Ezio Aceti. Nel mese di maggio, poi, dovrebbe tenersi una kermesse sul tema del dialogo interculturale nella nostra società.

 

 

 

I più letti della settimana

Auguri, don Matteo

In cammino verso la sinodalità

Aprire il cuore

Simple Share Buttons